Scrittori in vacanza: La Sabaudia di Pasolini e Moravia

Una spiaggia lunghissima (oltre 15 chilometri), con un lago alle spalle e dune alte anche più di 25 metri: un panorama incredibile, che la fa sembrare un’isola galleggiante circondata dal Mar Tirreno, ai piedi di una montagna dal profilo umano (gli antichi vi rivedevano il naso di Circe, nume tutelare della zona). È Sabaudia, una delle perle della costiera laziale, e qui continuiamo il nostro viaggio sulle tracce delle vacanze degli scrittori.

Due dei più famosi ospiti di queste spiagge furono senza dubbio Alberto Moravia (pseudonimo di Alberto Pincherle) e Pier Paolo Pasolini.
Moravia se ne innamorò dopo una gita con Enzo Siciliano. I primi anni abitò qui in affitto con Dacia Maraini, poi acquistò la casa (secondo la leggenda costruita in una sola notte), venduta solo qualche anno fa dalla sua ultima moglie, Carmen Llera.

Moravia-Morante

Moravia mise qui in piedi una routine lavorativa inossidabile: martellare la macchina da scrivere fino alle 11 di mattina, poi scendere in spiaggia passeggiando a filo d’acqua e raccogliendo dalla rena le telline che trovava per mangiarsele; il pomeriggio la spesa, solitamente alla pescheria di piazza del mercato (Moravia era un cuoco sopraffino e si lanciava volentieri in grandi gare di cucina con Siciliano), o un gelato al bar a fianco al comune.

Poi con l’arrivo di Pasolini, inizialmente ospite di Laura Betti, l’entourage di intellettuali di casa Moravia si allargò: proprio a Sabaudia Pasolini scrisse a quattro mani con Dacia Maraini la sceneggiatura de Il fiore delle Mille e una notte. Alla città avrebbe dedicato parole d’elogio appassionate in una famosa intervista con Anna Zanoli. Il sodalizio con Moravia lo portò a comprare casa proprio a fianco all’amico; a Sabaudia venne tutte le estati fino al prematuro decesso nel 1975. Proprio a Pasolini fu concessa una delle ultime autorizzazioni a costruire un’abitazione e questo è uno dei motivi che spiegano la miracolosa integrità naturalistica della zona.

Fonte immagine copertina: tittimi
Fonte immagine interna Alberto Moravia e Elsa Morante: wikimedia commons

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may use these HTML tags and attributes:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>