Viaggio verso l’ignoto. Come tutto è iniziato

nigeria

Cosa succede quando l’hashtag dell’ultima tragedia si spegne, sommerso da mille nuove news, belle o brutte che siano? Nel 2014 il rapimento in Nigeria di oltre 250 ragazzine provocò un’ondata di sgomento in tutto il mondo, e la campagna di sensibilizzazione #BringBackOurGirls ebbe tra i suoi testimonial nientemeno che Michelle Obama. Citare adesso Boko Haram ci provoca invece un momento di smarrimento, come se si parlasse di un personaggio lontano e ormai annebbiato dalla memoria.

Ma per Andrea C. Hoffmann una storia non finisce quando smette di essere in homepage sui social. La sua passione per le storie delle donne l’ha portata in uno dei luoghi più pericolosi del pianeta, alla ricerca di una superstite che potesse aiutarla a ricostruire uno dei capitoli più bui della nostra Storia.

L’incredibile storia di Patience è raccontata in Sono stata all’inferno. Qui potete scaricare e leggere il primo capitolo, seguendo Hoffmann nell’inizio della sua inchiesta…

hoffmann-sono-stata-allinferno

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may use these HTML tags and attributes:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>