Estratto de “Il potere del cazzeggio”

Un passo tratto dal nuovo libro di Srini Pillay

Avete sempre visto le pause e i momenti di riposo come un qualcosa di secondario e non indispensabile per la vostra vita? Con il nuovo libro di Srini Pillay, Il potere del cazzeggio riconsidererete il vostro modo di pensare. Intanto vi lasciamo con un breve estratto.

Dipendenza da concentrazione: Dal momento che quando siamo concentrati siamo molto produttivi, non sorprende che questa condizione eserciti una forte attrattiva.

 

“Inoltre, a volte, per assecondare le nostre abitudini o per evitare la dissonanza cognitiva, è semplicemente più comodo dal punto di vista psicologico affrontare le nostre giornate come abbiamo sempre fatto, ovvero focalizzandoci con la massima attenzione sui nostri obiettivi.

Benché sia auspicabile non sottoporre la nostra mente a uno stress eccessivo, dovremmo assicurarci di non appiattire del tutto la nostra vita.
Il primo passo è riconoscere che l’eccesso di zelo può avere sul nostro cervello gli stessi effetti di una dipendenza. Se esagerate vi ridurrete allo stremo, diventerete ossessionati all’idea del lavoro, avrete un esaurimento e non riuscirete a pensare con lucidità.

Quando vi concedete un attimo di pausa, invece, date al vostro cervello tempo di recuperare, per poi tornare a concentrarvi, rinfrescati e rinvigoriti.

Ricadute: Immaginate di essere appena tornati da una vacanza. Vi ritrovate una montagna di lavoro arretrato e la consueta ansia vi assale. È probabile che abbiate una ricaduta, che eccediate nell’impegno riprendendo le cattive abitudini che avevate sviluppato prima di andare in vacanza, come svegliarvi presto, lavorare fino a tardi e saltare la pausa pranzo. Questo genere di inversione di marcia è un fenomeno comune, e a volte può persino esservi utile per recuperare gli arretrati. Ma dopo i primi, forse necessari, momenti da stacanovisti vi ritrovate di nuovo allo stremo delle forze. A cosa è servita la vacanza?”

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may use these HTML tags and attributes:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>