Io sono la pioggia, da oggi in libreria

Un nuovo anno scolastico. Un professore. A fine lezione tutte le ragazze della 5C ne erano innamorate

Vi è capitato di considerare un vostro professore attraente? E avete mai pensato che dietro a quell’immagine tanto composta in realtà si possa nascondere una persona totalmente diversa?

È quello che succede ad Andrea, la protagonista di Io sono la pioggia, il libro di Beatrice Corradini da oggi disponibile in tutte le librerie.

La storia si apre tra i banchi di una quinta liceo. Cosa potrebbe mai accadere di tanto strano? Soliti compagni, solita classe, stessi professori. Immaginate però di ritrovarvi una sera di fronte al vostro nuovo insegnante di italiano che, ricoperto di tatuaggi canta sul palco in un ambiente punk. Il vostro ambiente.

È quello che capita ad Andrea, una ribelle acida, indomita, profonda e dissacrante che attraversa le avventure dell’anno che le cambierà la vita sempre in sella della sua eroica bicicletta Sally.

Questo incontro con il professor Primo Parisi, non è certo irrilevante: sarà forse il tempo e il luogo in cui si sono incontrati, sarà il destino, le loro similitudini, ma ciò che è chiaro è che tra i due arriva l’amore. Che sboccia come i fiori tra le sterpaglie, controvoglia, contromano, tra un’occupazione scolastica che si trasforma in guerriglia e una gita galeotta a Manchester.

Insomma un un romanzo che sa giocare con le storie e i sentimenti, con il passato e le parole, come il sangue gioca nelle vene: in un fiotto di colpi di scena e colpi al cuore, vivo e indimenticabile.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may use these HTML tags and attributes:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>