Elena Scigliuzzo

Ama l’archeologia, il Vicino Oriente, le cose antiche nei musei, la musica altrettanto vecchia. Si sente a casa tra le pagine di Conrad, Fenoglio e Tolstoj, ma è molto curiosa delle tante forme del romanzo contemporaneo. E naturalmente ama scrivere, toccando generi diversi, una passione tenuta faticosamente in disparte per dedicarsi agli studi e alla ricerca, finché la scrittura ha deciso di imporsi da sé.