Bandito e gentiluomo: la malavita milanese del Dopoguerra

Criminali spavaldi e rapinatori leggendari, capaci di fare colpi milionari senza sparare un solo colpo e diventare protagonisti delle canzoni popolari. Ma anche malviventi da quattro soldi, disorganizzati e spesso in conflitto tra loro: questa era la ligera, la malavita che dominò tra il Dopoguerra e gli anni Ottanta a Milano, prima di venire soppiantata da mafia, camorra e ’ndrangheta. È questa la Milano in cui è ambientato Assassinio alla Scala, il nuovo giallo milanese di Andrea Ferrari, Francesco Gallone e Riccardo Besola, in libreria dal 5 maggio. Ancora oggi quei personaggi sono ammantati da un’aura di rispetto, e spesso...

Continua a leggere →

Omicidio a Milano. Il delitto di via San Gregorio

Il delitto di via San Gregorio del 1946 sconvolse la città di Milano e l'opinione pubblica, e fu uno dei primi casi in cui si parlò di "mostro" per il colpevole. Il contesto Nel novembre del 1946 Milano era una città che cercava di rialzarsi dalle distruzioni della guerra e dai bombardamenti che avevano colpito gli edifici e le strade: erano passati solo pochi mesi dai giorni del referendum, con la fine della monarchia e la nascita della repubblica, e solo un anno e mezzo dalla Liberazione dal nazifascismo. Lentamente, ma con decisione, la città si apprestava a riprendersi il...

Continua a leggere →