“Cinque minuti di ripetizioni e già ti odio”

articolo-agio

Marinella si è cacciata in un bel casino. Accettare di dare ripetizioni a Mattia è l’idea peggiore che le potesse venire, per un sacco di motivi. Uno: non ha nessuna voglia di studiare. Due: ha una marea di materie da tirare su in una manciata di mesi. Tre: … è decisamente TROPPO carino. Così inizia Io e te è grammaticalmente scorretto di Micol Agio, una storia d’amore decisamente non convenzionale, tra appunti, sms e qualche mistero di troppo. Forse Marinella pensava che, in fondo, non sarebbe stato così difficile aiutare Mattia. Ma già dalla prima lezione si deve ricredere.  Scoprite di...

Continua a leggere →

Io e te Book Party!

io-e-te-bp

Avete presente quando vi propongono qualcosa e voi siete al 100% sicuri che è una pessima idea… e vi ritrovate a rispondere “Sì, certo”? Ecco, Marinella, la protagonista di Io e te è grammaticalmente scorretto sa bene cosa significhi. Sapeva che era una pessima idea dare ripetizioni a Mattia, uno sfaticato con zero voglia di studiare. Sapeva che far recuperare 8 materie in 2 mesi è una missione impossibile. E sapeva anche che stare gomito a gomito per ore con Mattia poteva incasinarle il cuore… Eppure eccola lì, a rispondere di sì, imbarcandosi in quella che sarà un’avventura che le manderà a...

Continua a leggere →

Viaggio verso l’ignoto. Come tutto è iniziato

nigeria

Cosa succede quando l’hashtag dell’ultima tragedia si spegne, sommerso da mille nuove news, belle o brutte che siano? Nel 2014 il rapimento in Nigeria di oltre 250 ragazzine provocò un’ondata di sgomento in tutto il mondo, e la campagna di sensibilizzazione #BringBackOurGirls ebbe tra i suoi testimonial nientemeno che Michelle Obama. Citare adesso Boko Haram ci provoca invece un momento di smarrimento, come se si parlasse di un personaggio lontano e ormai annebbiato dalla memoria. Ma per Andrea C. Hoffmann una storia non finisce quando smette di essere in homepage sui social. La sua passione per le storie delle donne...

Continua a leggere →

Inferno: andata e ritorno

sono-stata-169

L’aspetto più desolante del terrorismo è il fatto che non conosca mai limite all’orrore. Proprio quando si pensa di aver assistito al crimine più sanguinoso e folle, un nuovo mostro entra nell’incubo, pronto a farci ricredere. E di incubi Patience ne ha visti fin troppi. Quando Boko Haram uccide suo marito, Patience non sa ancora che il destino che la attende sarà mille volte più terribile: prima in fuga, poi rapita proprio da quei terroristi e costretta ad affrontare marce forzate, fatica e fame. Il tutto con un segreto che cresce nel suo grembo, una gravidanza che non può, non deve essere scoperta. Andrea C....

Continua a leggere →

Onde di velluto Book Party!

BP-onde-di-velluto

Su 5 blog focus e anteprime in esclusiva sul nuovo romanzo di Chiara Venturelli. È finalmente in libreria Onde di velluto, il nuovo romanzo di Chiara Venturelli che inaugura un nuovo anno di Talent. Un libro molto atteso anche dal web: l’esordio dell’autrice, Lezioni di seduzione, era stato molto amato dalle blogger di libri di tutta Italia, che attendevano con ansia la nuova prova della loro beniamina. Proprio per questo motivo, insieme a loro abbiamo organizzato nella giornata di oggi un Book Party esclusivo, ospitato da 5 celebri blog letterari. Sulle loro pagine oggi potrete leggere recensioni in anteprima, focus esclusivi e...

Continua a leggere →

Talent torna in onda con Chiara Venturelli

chiara-venturelli-articolo

L’autrice di Lezioni di Seduzione  arriva in libreria con il suo secondo romanzo È una bella coincidenza che il primo libro Centauria del 2017 sia il nuovo Talent di Chiara Venturelli, che nel maggio 2016 inaugurò la collana con Lezioni di seduzione. Onde di velluto, la sua nuova creazione, sarà in tutte le librerie e store online dal 9 febbraio, E proprio per giovedì è previsto uno speciale Book Party organizzato da cinque blog letterari che presenteranno in anteprima assoluta il libro sulle loro pagine (Atelier dei libri, Wonderful Monster, New Adult Italia, Il Salotto di Simona e Crazy for...

Continua a leggere →

Un killer a quattro mani

gattiguevara

Unire più menti su un lavoro creativo può essere difficile, ma quando scatta l’alchimia il risultato è eccezionale. Chi sono però Erica Gatti e Sofia Guevara, le due scrittrici che hanno portato sulla carta il serial killer più implacabile della collana Talent? Questa volta il nostro questionario si sdoppia! Il tratto principale del tuo carattere? Erica: Probabilmente il tratto principale del mio carattere è la paura. Che nascondo con un sempre fuori luogo sarcasmo. Sofia: La riflessività, sicuramente. Spesso penso troppo e parlo troppo poco.  L’incontro che ti ha cambiato la vita? E: L’incontro che mi ha cambiato la vita...

Continua a leggere →

Blog Tour Contaminati – Tappa #3

contaminati-blogtour

La ricetta per un serial killer. Contaminati, il nuovo arrivato della libreria Talent – l’ultimo atteso per questo 2016 – sta già facendo rabbrividire i lettori in tutta Italia. Non tutti però sanno che dietro a questo thriller mozzafiato c'è un lungo lavoro di documentazione… e sono molte le ispirazioni che si sono fuse insieme per creare questa trama. Abbiamo chiesto a Erica Gatti e Sofia Guevara cosa c'era nel loro calderone mentre scrivevano Contaminati: alcune le avevamo indovinate, e voi? Le ispirazioni per Contaminati sono state diverse. Tra le principali dobbiamo assolutamente citare l'immagine qui sotto: molto importante già durante...

Continua a leggere →

Torri di sangue

shutterstock_393140248

Arriva in libreria Vendetta di sangue di Andrea Mingardi I portici del centro di Bologna sono spesso tappezzati di ubriachi, all’alba. Ma questo tizio seduto contro una colonna non è ubriaco, è morto. Fine della serata «calda» al jazz club per l’ispettore Bernardone… ma l’inizio di un thriller imperdibile per noi! È in libreria Vendetta di sangue, il nuovo romanzo di Andrea Mingardi che ci porta in una Bologna oscura e inquietante. Le cattive notizie infatti non sono finite: il defunto ha due forellini sul collo e niente sangue nelle vene. Per animare l’estate ci mancava solo la psicosi del...

Continua a leggere →

L’idea di Madame

versailles_1660

La verità era che a nessuno piaceva quel palazzo, tranne che al re. Le stanze erano fredde, spoglie e quasi totalmente prive di comodità, ma sul sovrano quel padiglione di caccia alle porte di Parigi esercitava un fascino incomprensibile, tanto da decidere di trascorrervi le festività natalizie. La corte si era adattata, naturalmente: rimanere a Parigi, rischiando di perdere il favore del re, era fuori discussione, e così si erano stretti in quelle stanze per attendere l’inizio del 1666, scommettendo su quale scandalo avrebbe messo in atto Monsieur e chi sarebbe diventata la nuova favorita del sovrano. Madame li aveva...

Continua a leggere →