“La prossima parola che dirai”

Chiara Bottini ci parla del suo libro Com’è nato questo libro e come hai deciso di passare da twitter alla carta, in questo doppio carpiato verso le librerie? Io amo la carta. E so che sono alberi, quindi sono una brutta persona e so che questa è l’era del digitale e bisogna leggere gli e-book sennò sei uno sfigato retrogrado, ma la carta è la carta. E, anche se resta un’idea romantica e ottocentesca, non in linea con le dinamiche editoriali odierne e bla bla, continuo a pensare che la dignità di stampa devi meritartela. E non è facile. Io,...

Continua a leggere →

L’incipit de “La prossima parola che dirai”

Livia e Giulia Maria, le protagoniste di questo libro, si trovano per caso nel mondo virtuale. Dopo un primo scambio di mail si conoscono e riconoscono, si scoprono simili e si raccontano. "La prossima parola che dirai" narra la loro amicizia, descrive due vite diverse e due storie d'amore che viaggiano su canali apparentemente opposti, "uno di carne e uno di byte". Chiara Bottini si interroga sulla reale concretezza dell'amore e ci porta alla scoperta dei risvolti umani del mondo social. Soltanto per voi, ecco il primo capitolo del libro: buona lettura! La prossima parola che dirai - I Capitolo

Continua a leggere →

Conosciamo meglio Chiara Bottini

Qualche domanda per te Cosa volevi fare da piccola? "Volevo fare la veterinaria. Mi avevano regalato la fattoria degli animali, ma non una roba avveniristica e interattiva come quelle di oggi: era solo un pezzo di plastica col tetto marrone, una capra e una mucca realizzati così male che non stavano neanche in piedi. Pensai che avrei dovuto occuparmi di loro, che farli reggere adeguatamente davanti alla stalla fosse un mio compito, non un elemento in dotazione. Avrò avuto 5 o 6 anni. Oggi fatico a sopportare un cane che abbaia nella notte perché ho il sonno leggero. Mi sa...

Continua a leggere →

Soffri di danni da acidità? Scoprilo nel quiz!

Nel suo libro La dieta antiacido, il medico chirurgo di fama internazionale Jonathan Aviv, spiega come curare in 28 giorni i problemi derivanti da disturbi legati al reflusso acido. Come fare però a capire se si soffre di questa patologia? Ecco un breve test per scoprirlo! Nell’ultimo mese, con quale gravità hai sofferto dei problemi seguenti? (0 = nessun problema; 5 = problema grave) [qsm quiz=4]

Continua a leggere →

La dieta antiacido, da oggi in libreria

Salvare lo stomaco e tornare in forma in 28 giorni Tosse fastidiosa, inspiegabile mal di gola, dolori addominali o costante senso di affanno? Se hai uno di questi sintomi, potresti avere problemi legati al reflusso acido. Niente paura, per quanto possa essere fastidioso, questo problema è curabile. Come? Beh, ad esempio seguendo i consigli del medico chirurgo di fama internazionale Jonathan Aviv. Con La dieta antiacido, da oggi in libreria, ci spiega come curare in soli 28 giorni questo disturbo di cui milioni di persone ne soffrono a loro insaputa. Le fasi di intervento sono essenzialmente due: per prima cosa, è fondamentale...

Continua a leggere →

La felicità secondo Arturo, da oggi in libreria

78 indicazioni canine per allevare un umano Vi siete mai chiesti cosa sia la felicità? E se per trovarla bastasse guardare il mondo con gli occhi di un cane? Di questo tratta La felicità secondo Arturo, il libro del coach professionista Alessandro Cozzolino da oggi acquistabile in tutte le librerie. Un libro pensato per tutti noi che, nonostante sappiamo fare un sacco di cose e apprendere numerosissime nozioni, siamo ancora molto distanti dall’arte più importante, quella di essere felici. Ecco perché, secondo l'autore è molto importante, oggi più che mai, cominciare a lavorare proprio su noi stessi per migliorare questa nostra...

Continua a leggere →

Beatrice Corradini si racconta

L'autrice di “Io sono la pioggia” parla con noi della sua prima esperienza da scrittrice In occasione dell'uscita in libreria del libro Io sono la pioggia di Beatrice Corradini, ne abbiamo approfittato per scambiare due parole con l'autrice. Ecco cosa è emerso. È uscito in libreria il tuo primo libro! Qual è stata la reazione quando hai saputo che sarebbe stato pubblicato? Un infarto. Okay, forse non così esagerato visto che sono ancora viva, ma considerando​ che quando ho letto la proposta editoriale ero a lezione, sono letteralmente sbiancata davanti al professore (fra l'altro, avevo avuto la brillante idea di mettermi in...

Continua a leggere →

Io sono la pioggia, da oggi in libreria

Un nuovo anno scolastico. Un professore. A fine lezione tutte le ragazze della 5C ne erano innamorate Vi è capitato di considerare un vostro professore attraente? E avete mai pensato che dietro a quell'immagine tanto composta in realtà si possa nascondere una persona totalmente diversa? È quello che succede ad Andrea, la protagonista di Io sono la pioggia, il libro di Beatrice Corradini da oggi disponibile in tutte le librerie. La storia si apre tra i banchi di una quinta liceo. Cosa potrebbe mai accadere di tanto strano? Soliti compagni, solita classe, stessi professori. Immaginate però di ritrovarvi una sera di...

Continua a leggere →

Troppo stress e ti senti soffocare? Ecco cosa fare per uscirne

Sei punti da seguire per superare la sensazione di forte affaticamento Si sa, lo stress fa parte della nostra vita: tra lavoro, famiglia, bambini da accudire siamo sempre in movimento. Concedersi una pausa di tanto in tanto è importante anche se spesso ce ne dimentichiamo. Ecco perché leggere un libro quale Il potere del cazzeggio del neuropsichiatra Srini Pillay, può aiutarci. Ma cosa fare se avete una vita così frenetica da sentirvi addirittura soffocare? Ecco 6 punti da seguire per provare a migliorare la vostra situazione. 1. Cambia strada È facile riconoscere quando si è sotto pressione: la tua qualità del lavoro...

Continua a leggere →

Tre punti da seguire per ridurre le preoccupazioni

Quando un pensiero negativo entra nella nostra mente abbiamo due opzioni: farci sopraffare o imparare a controllarlo Se hai già cominciato a leggere Il potere del cazzeggio di Srini Pillay, hai senz'altro capito l'importanza delle pause per il nostro cervello. Con il giusto riposo possiamo essere più creativi e di conseguenza più produttivi. Al contrario, una vita stressata priva di veri momenti di relax, ci rende più lenti e, a lungo andare, ci può sovraccaricare di preoccupazioni. In ogni caso non è mai troppo tardi per tornare ad essere sereno: basta che ne prenda atto e, come si apprende da un recente studio,...

Continua a leggere →